Andrea Pazienza e Stefano Tamburini: i destini, simili e diversi, di due geni del fumetto

 

Il 2016 è un anno segnato da due anniversari molto importanti per il fumetto italiano: uno è lieto e l’altro infausto, ma tra loro sono strettamente connessi, così come strettissimo è il rapporto che lega i protagonisti di queste ricorrenze: Andrea Pazienza, che era nato sessant’anni or sono, e Stefano Tamburini, tragicamente scomparso tre decenni fa. Ad accomunare i due autori non sono state solo le esperienze artistiche e professionali (qui basterà citare riviste epocali come “Cannibale” e “Frigidaire”) ma, purtroppo, anche la morte prematura, causata per entrambi da quella tossicodipendenza che, non a caso, è tra i temi ricorrenti dei loro lavori.

Il 2016 è un anno segnato da due anniversari molto importanti per il fumetto italiano: uno è lieto e l’altro infausto, ma tra loro sono strettamente connessi, così come strettissimo è il rapporto che lega i protagonisti di queste ricorrenze: Andrea Pazienza, che era nato sessant’anni or sono, e Stefano Tamburini, tragicamente scomparso tre decenni fa. Ad accomunare i due autori non sono state solo le esperienze artistiche e professionali (qui basterà citare riviste epocali come “Cannibale” e “Frigidaire”) ma, purtroppo, anche la morte prematura, causata per entrambi da quella tossicodipendenza che, non a caso, è tra i temi ricorrenti dei loro lavori.

Romics intende celebrare questi due geni del fumetto e delle arti visive con un dibattito che ha un duplice scopo: ribadire le ragioni della grandezza, unanimemente riconosciuta, di Pazienza, e contribuire a una piena valorizzazione di Tamburini, il cui talento rivoluzionario attende ancora di essere consacrato come merita. Fra gli ospiti dell’incontro si segnala Giovanni Ferrara, redattore della casa editrice Fandango, che nel corso del 2016 darà avvio alla pubblicazione dell’opera omnia di Pazienza e farà uscire un volume monografico su Tamburini.

 

 

Andrea Pazienza e Stefano Tamburini: i destini, simili e diversi, di due geni del fumetto. Ricordo di Pazienza in occasione del sessantennale della sua nascita e di Tamburini in occasione del trentennale della sua scomparsa, attraverso i ricordi, testimonianze di esperti e familiari. Intervengono Michele Pazienza, Giovanni Ferrara, Fulvio Abbate e Nicola Mirenzi. Coordina Giuseppe Pollicelli.

SABATO 9 APRILE 2016 ore 14.00-15.00 / PADIGLIONE 9 - COMICS MEETING&LAB - PLAY SPACE 

 

Torna alle news > Torna all'Officina del Fumetto > Torna alla home >