World Cosplay Summit 2019 - Team Italy

 

Fabiano Valentino e Samuele Campobassi, vincitori del Romics Cosplay Award dello scorso anno, sono arrivati in Giappone, la loro meravigliosa avventura sta per avere inizio.

Saranno loro i cosplayer che rappresenteranno l’Italia al World Cosplay Summit.

 

Il World Cosplay Summit, Il contest più importante a livello internazionale, è nato nel 2003 in Giappone e promuove gli scambi internazionali della cultura pop giapponese. Quest’anno saranno ben quaranta le nazioni che parteciperanno ai magnifici ed indimenticabili dieci giorni del World Cosplay Summit con l’occasione di conoscere e scoprire usi e costumi di tutte le nazioni coinvolte, nell’emozionante scenario del Sol Levante.

 

Oggi a Tokyo è giorno di arrivo di tutti i Team, domani si darà avvio ai festeggiamenti con la cerimonia di apertura e il 27 luglio sarà subito competizione con il Tokyo Round - World Cosplay Championship. Ciò che tutti aspettano con trepidazione sarà la finale di Nagoya del 4 agosto dove si decreterà il team vincitore.

 

Nell’emozione dei giorni che verranno abbiamo intervistato Samuele e Fabiano, un’opportunità per conoscerli meglio.

 

Ciao Samuele, ciao Fabiano, la vostra avventura in Giappone ha finalmente inizio. Potreste presentarvi al pubblico di Romics?

Samuele: Ciao! Sono Samuele Campobassi e ho 26 anni. In arte sono "Nero Cosplay". Nella vita sono un impiegato e dedico gran parte del mio tempo libero al Cosplay e tutto ciò che lo circonda.

 

Fabiano: Ciao a tutti! Mi chiamo Fabiano Valentino in arte Diaboliko cosplay! Ho iniziato ormai nel lontano 2008 insieme ad alcuni amici incuriosito da questo magico mondo, senza sapere che sarebbe diventata la grande passione della mia vita!

 

Da quanto tempo fate cosplay e quale è stato il motivo che vi ha fatto amare quest'arte?

Samuele: Ho iniziato a fare cosplay nell'ottobre del 2008, quasi per gioco insieme a degli amici, proprio a Romics. Mi sono innamorato di quest'arte subito dopo, quando ho compreso quanto fosse importante per me indossare un costume, realizzarlo, interpretare un personaggio e condividere tutte queste emozioni con gli amici. Sono cresciuto molto da allora, ma ancora oggi posso dire che da questo punto di vista non sono cambiato affatto!

 

Fabiano: Sono ormai undici anni che faccio cosplay e mi affascinava tantissimo L’idea di poter interpretare e portare in vita i personaggi dei fumetti e dei videogiochi che mi hanno fatto emozionare, e farlo insieme agli amici rendeva il tutto ancora più splendido.

 

È arrivato finalmente il momento di svelarci quali sono i costumi che indosserete per il round di Tokyo e per la finale di Nagoya... 

Samuele: Ebbene sì!! Ormai ci siamo ed inizia lo spettacolo. Insieme abbiamo deciso di realizzare due costumi da "Monster Hunter: World", e la mia armatura è la USJ Azure Starlord Armor (quella azzurra), mentre Fabiano indosserà la Brigade Armor.

 

Fabiano: Finalmente possiamo svelare il segreto! Interpreteremo due cacciatori dal gioco Monster Hunter World, precisamente Samuele indosserà la USJ Azure Starlord Armor, mentre invece io avrò la Brigade Armor!

 

Come vi siete preparati per questa competizione e quanto tempo avete impiegato per realizzare i vostri cosplay?

Samuele: Abbiamo lavorato duramente nel nostro laboratorio per preparare i cosplay. È stato un periodo molto stressante ma ci ha dato tante soddisfazioni. Abbiamo utilizzato molte tecniche per realizzarli e questo ci ha richiesto molto tempo. Praticamente ci abbiamo lavorato quasi un anno, quasi tutti i giorni.

 

Fabiano: Per creare questi nuovi cosplay per la finale ci abbiamo impiegato quasi un anno di lavoro molto intenso, praticamente ogni giorno! Ha richiesto tantissimo impegno e dedizione e non vediamo l’ora di mostrarveli!

 

Siete emozionati all'idea di rappresentare l'Italia al Wcs, competizione alla quale ormai tutti i cosplayer desidererebbero partecipare? 

Samuele: Sì, moltissimo! Per me è un sogno che finalmente diventa realtà. Il Cosplay è molto importante per me, perché sono cresciuto in questo mondo e poter rappresentare il mio Paese ad una competizione di tale livello non può che rendermi orgoglioso di tutto questo.

 

Fabiano: Già solo rispondere a questa intervista mi emoziona tantissimo!!! Il wcs è il motivo principale per cui iniziai a fare le gare cosplay, già solo l’idea di andare in Giappone a rappresentare la mia nazione mi riempie d’orgoglio, è un sogno che si realizza!

 

Cosa vi aspettate da questa avventura?

Samuele: Mi aspetto un'esperienza indimenticabile. Il Giappone è un paese meraviglioso e ricco di tante sfumature e di storia. Inoltre è dove nasce il cosplay e tutto l'universo di anime e manga, quindi sarà emozionante vedere da vicino tutto questo. Parlando di cosplay, invece, penso che incontrare i migliori cosplayers da tutto il mondo, selezionati come noi sia la cosa più bella! Avremo molto tempo da condividere tutti insieme e questo scambio culturale non ha prezzo.

 

Fabiano: Sicuramente tantissime emozioni forti!! E poter conoscere i cosplayer più forti al mondo e potermi confrontare con loro sui vari aspetti del cosplay nella loro nazione mi incuriosisce tantissimo!

 

Volete ringraziare qualcuno in particolare?

Samuele: Certamente, inizio col ringraziare mia madre e la mia ragazza, che sono stati due pilastri dall'inizio alla fine per la realizzazione di questo progetto. Inoltre vorrei ringraziare tutti i miei amici cosplayers che mi sono stati vicino e mi hanno incoraggiato a dare sempre il massimo anche quando il peso della responsabilità sembrava difficile da sopportare.

Oggi sono qui e finalmente posso ringraziarvi per il vostro supporto.

 

Fabiano: I ringraziamenti in questo caso sono obbligatori! A partire dalla mia famiglia e dalla mia fidanzata e ai miei amici più stretti che mi hanno sempre sostenuto e incoraggiato in ogni momento, fino all’amico più lontano che mi ha scritto anche solo un “come stai?”, tutti si sono rivelati una parte fondamentale e importante di questo progetto, e per questo non li ringrazierò mai abbastanza. 

 

C'è qualcos'altro che volete far sapere ai vostri fan prima di dare loro appuntamento alla finale?

Samuele: Godetevi lo spettacolo e spero che apprezzerete quello che abbiamo preparato per voi! Ci vediamo alla finale!!!

 

Fabiano: Li ringraziamo tantissimo per ogni messaggio e post dedicato a questa nostra avventura, sentiamo tantissimo il loro supporto anche dall’altra parte del mondo! GRAZIE!

 

Grazie mille ragazzi, vi salutiamo e vi diamo un enorme in bocca al lupo!

 

 

Rimanete connessi con Romics, per seguire tutti gli aggiornamenti del WCS 2019 e del fantastico Team Italy.