Massimo Rotundo - Contaminazioni d'Autore

Splendide tavole originali in un percorso di mostra unico per raccontare un artista poliedrico come Rotundo, dalla pittura al teatro, dal fumetto al cinema, fino alla didattica.

Artista all’opera: all’interno dello spazio mostre, fra i suoi originali, bozzetti, istallazioni e immagini di Tex, sarà possibile seguire in diretta la realizzazione di un acquerello su tela in maxi formato, eseguito direttamente dal Maestro Rotundo.

 

“Leggere la produzione a fumetti di Massimo Rotundo è un’occasione per visitare tanti mondi diversi, a partire dalle pubblicazioni. In Francia per Albin Michel e Delcourt, poi su riviste d’autore come L’Eternauta, Comic Art, Lanciostory e Orient Express, fino alle serie Bonelli. Nei fumetti, altri mondi ci accolgono. Le ricostruzioni artistiche negli Ex Libris Eroticis, gli sfondi storici di Sera Torbara, Volto Nascosto, Shanghai Devil e Tex. Il futuro alternativo con Il Pescatore, Brendon e Tovarisc Nina. I racconti classici con I Grandi Miti Greci a Fumetti di Luciano De Crescenzo e Il Barbiere di Siviglia per il Teatro dell'Opera di Roma. Dalla satira all’erotico, dal noir al fantasy, dalla guerra al vecchio west, assistiamo al viaggio ininterrotto di un segno riconoscibile eppure in continua metamorfosi.”  Alessandro Ruggieri

<< …Era nato il grande periodo delle riviste del fumetto d'autore: Linus, Alter Alter, Il Mago, Eureka, Orient Express, Corto Maltese, Comic Art, L'Eternauta. “Gli autori che mi interessavano agli inizi erano quelli più pittorici. Poi ho scoperto Moebius e la 'linea chiara', ovvero il segno preciso e pulito tipico del fumetto francese e questo mi ha permesso di incominciare a pubblicare anche in Francia, appunto. Così ho capito che il disegno doveva essere tutt'uno con la scrittura, non deve essere illustrazione: il segno è in funzione del testo”. Rotundo nel tempo ha lavorato sia con sceneggiatori sia su suoi testi. >> Luca Valtorta, intervista a Massimo Rotundo