Carita Lupattelli

Carita Lupattelli

Illustratrice e fumettista nasce a Viterbo il 29 marzo del 1984, si trasferisce in seguito a Roma per conseguire prima Il diploma in Pittura, poi in Comunicazione e Valorizzazione del Patrimonio  Artistico Contemporaneo presso l’Accademia di Belle Arti di Roma. Partecipa ad alcune  esposizioni collettive come: “La Notte Bianca” presso l’Accademia di Belle Arti  di Roma nel 2005, “Giovani Esordi” al castello di Valentano nel 2006, nel 2010 “Rome Sketchbook” al "Temple  University Rome Campus”,  nel 2012 presso la Cart Gallery di Roma e nel 2020 alla galleria  AfnaKafna per la collettiva “Almost Tales”. Le sue prime pubblicazioni risalgono al 2002-2004 quando realizza alcune illustrazioni per lo scrittore viterbese Giovanni Faperdue che troviamo nei libri: “Le Terme di Viterbo”,“Santa Rosa” e “La Bella Galliana”.  Nel 2008 sempre come illustratrice lavora per Ali Ribelli Editore al libro “La Notte Eterna”. Dal 2010 al 2011 collabora con alcuni editori come Il Foglio editore, Perrone editore e per il giornale “Il Piccolo” di Alessandria. Il suo esordio nel fumetto come disegnatrice e colorista avviene nel 2014 con la pubblicazione del primo libro del  ciclo di Izunas per la casa editrice francese Les Humanoïdes Associés, con la quale attualmente continua a collaborare sulla stessa serie. Grazie a questi due libri è stata nominata nel 2016 e nel 2019 agli Eisner Awards nella categoria “Best Painter / Multimedia Artist”. Dal 2020 collabora  come freelance con la rivista “ecce musica”. 

 

Puoi incontrare Carita Lupatelli tutti i giorni della manifestazione presso lo stand KIRYU Pad.7 - B06