Beatles a Fumetti: intervista a Christian De Vita

 

Intervista al regista, animatore e story artist Christian De Vita, uno degli artisti presenti in “Beatles a fumetti”, la mostra sui Fab Four in programma alla XXIIesima edizione di Romics.

 

In occasione della mostra di Romics "Beatles a fumetti" ha proposto un illustrazione sui Beatles, qual è il suo rapporto con i Fab Four?

Quando mi sono spostato a Londra dopo gli studi di animazione all'Istituto Cine-Tv Roberto Rossellini, ho iniziato a lavorare con animatori di una certa età che avevano lavorato sul film “Yellow Submarine”.  La mia prima formazione professionale è stata con questi animatori “di razza”,  con le loro storie ed i loro pub preferiti nella Soho londinese. In Inghilterra ogni pub ha un valore storico per l' animazione. Durante “Yellow Submarine” ce n'erano un paio in particolare che avevano un valore molto importante per i miei colleghi.

 

La musica è fonte d'ispirazione per il suo lavoro?

Più che per ispirarmi uso la musica per trovare un ritmo nelle immagini. Quando pianifico una scena tramite lo storyboard, ho già un brano musicale in mente. Il montaggio che faccio inizialmente è basato sulla musica o sul dialogo che comunque ha una sua musicalità.

 

Ha lavorato come storyboardista con registi del calibro di Tim Burton e Wes Anderson, cosa può raccontarci di queste esperienze?

Tim e Wes sono registi molto diversi. Wes ha un approccio molto controllato, una supervisione su tutti i dettagli, anche quelli più piccoli. Tim lascia la porta aperta ad un tuo input creativo, non solo visuale ma anche sulla storia. Fare lo story artist su un film d' animazione non è solo visualizzare cosa è scritto nella sceneggiatura, ma trovare soluzioni a quei punti che nella sceneggiatura non funzionano benissimo. È scrivere tramite le immagini.

 

Nel 2014 ha esordito come regista con "Yellowbird", come ha vissuto il passaggio dietro la macchina da presa?

Passare da animatore a storyboardista ed infine a regista è stato un percorso molto naturale ed organico.