Libri a Fumetti: Lupo Alberto. Acqua Amara - Silver - Gallucci Editore

 

Lupo Alberto. Acqua Amara - edito da Gallucci Editore è tra i titoli in lizza per il "Concorso Romics Libri a Fumetti 2017".

 

Acqua amara: L’acquedotto del paese è stato dato a un’azienda privata: Acqua Amaraspa. Risultato: una bolletta dell’acqua stratosferica per tutti. Lupo Alberto e il resto della Fattoria si mobilitano subito per escogitare una soluzione alternativa…

Così fan tutti: Aiuto,i vicini dei McKenzie si comportano come zombi! I sospetti cadono sulle misteriose carote di Glicerina: tutti le hanno mangiate, tranne Lupo Alberto e Marta, che finora sono rimasti immuni dal contagio. Ora però qualcosa sta cambiando…

Sam Falco: Bill, dipendente del mattatoio della città ed ex membro della banda degli Hot Dogs, è scomparso. Tutti pensano che si tratti di un semplice regolamento di conti tra criminali.Tranne il commissario…

 

 

 

Intervista all'autore Silver

 

Quali libri ti hanno formato?

Quando ero bambino le letture erano suggerite soprattutto dalla scuola; a casa, in una famiglia di estrazione modesta, libri ne circolavano pochi. Così, molto per dovere e poco per iniziativa personale, ci si dedicava alla lettura  dei classici “per ragazzi”, delle ciofeche di riduzioni di grandi romanzi malamente mutilati: L’isola del tesoro, Robinson Crusoe, Oliver Twist, eccetera, che bene o male qualche scintilla l’hanno accesa. È anche attraverso questi condensati sommari che più tardi è nato il desiderio di scoprire le opere integrali e i loro autori: una per tutte il Don Chisciotte, libro stupendo e esilarante.
 
C'è un libro a fumetti che vuoi consigliare?
I libri più belli che ho letto non sono a fumetti: indicarne uno così fra i tanti è un po’ difficile. Di solito mi tolgo dall’imbarazzo citando Maus di Spiegelman, È sicuramente un’opera che ha indicato la strada, un punto di svolta nel processo di crescita del fumetto mondiale. 
 
Quanto sono importanti i concorsi letterari per promuovere la lettura?
A questo non so rispondere, mi auguro che lo siano. Certamente servono da incentivo alla scrittura. Paradossalmente mi sembra che cresca in modo esponenziale l’interesse per la scrittura e si intiepidisca sempre più quello per la lettura. È un fenomeno che si riscontra anche in altri campi. È qualcosa che credo abbia a che fare con una certa ansia di protagonismo che caratterizza la società attuale, il rifiuto del ruolo di spettatore a favore di quello di attore. 
 
Per disegnare fumetti si deve prima essere un lettore di fumetti?
Non è una condizione necessaria, anche se è surreale immaginare un professionista del fumetto digiuno del proprio strumento espressivo. Un bravo calciatore che non va alle partite di calcio da spettatore? È possibile, ma sembrerebbe più un' ostentazione di snobismo. La tecnica e il talento si affinano anche, e soprattutto, attraverso l’osservazione del lavoro altrui.
 
 

L'editore Gallucci pubblica a Roma libri per bambini, ragazzi e giovani ideati da autori e artisti contemporanei. Un successo costruito in pochi anni, grazie alla collaborazione con le firme più importanti del mondo dell'arte e dell'illustrazione.