Bumbardai e Mangasia: il fumetto asiatico protagonista a Romics

 

Bumbardai, la serie a fumetti che arriva dalla Mongolia. L' anteprima in esclusiva per l’Occidente a Romics

 

Il fumetto asiatico è stato protagonista della XXIIesima edizione di Romics grazie alla collaborazione con “Mangasia: Wonderlands of Asian Comics”, la prestigiosa mostra in programma al Palazzo delle Esposizioni di Roma e con un incontro d’eccezione durante il festival.

 

Ad animare l'incontro che si è svolto sabato 7 ottobre Mangasia, tutto il fascino del fumetto orientale  Paul Gravett, curatore della mostra ed esperto di fumetti a livello internazionale, i due critici di fama internazionale Nicolas Finet e John A. Lent, l’autore di “Bumbardai” (Nomadic Comics) Erdenebayar Nambaral, il CEO di Showa Holdings Co. Tatsuya Konoshita e Dan Erdenebal, executive producer di Bumbardai Project. Protagonisti dell’incontro sono stati anche due critici importanti come Nicolas Finet, scrittore francese, editore, filmaker di documentari e John A. Lent, autore di oltre 80 libri tra i quali “Asian Comics” e “Comics Art in China” e fondatore dell’International Journal of Comic.

 

Romics curerà inoltre due eventi speciali sulla cultura giapponese contemporanea all’interno del programma incontri dedicati a Mangasia presso il Palazzo delle Esposizioni. Il 9 novembre alle ore 18.30 MANGA REVOLUTION con Sabrina Perucca e Sergio Algozzino e il 14 dicembre alle  ore 18.30 FENOMENO GIAPPONE con Sabrina Perucca, David Vecchiato, Jun Ishikawa, Valentino Notari e Desirè Tirolo.