Yoichi Takahashi - Golden Romics of the II edition

Yoichi Takahashi - Golden Romics of the II edition

Yoichi Takahashi è attualmente uno degli autori di manga (ovvero “fumetto” in lingua giapponese) piu' popolari in patria e all' estero grazie alla sua opera di maggior successo, Capitan Tsubasa, nota in Italia con il titolo Holly e Benji. In Italia la notorietà è giunta prima attraverso la serie animata televisiva ( che Italia 1 replica con successo da oltre quindici anni!), poi con il fumetto originale da cui  Capitan Tsubasa - Holly e Benji ha avuto origine ( che le Edizioni Star Comics pubblicano ininterrottamente da tre anni). Benchè nell' edizione televisiva italiana tutti i nomi dei personaggi siano stati americanizzati, i protagonisti sono in realtà giapponesissimi , proprio perchè il grande amore dell' autore per il gioco del calcio lo ha portato ad ambientare campionati giovanili in patria prima ancora che questa avesse una sua squadra nazionale. Yoichi Takahashi diede il via alle avventure sportive di Tsubasa Aozora (Holly) e Genzo Wakabayashi (Benji) nel 1981, con due episodi pilota autoconclusivi, una sorta di “prova generale” per la serie ufficiale che proseguì fino al 1989, per una durata complessiva di 37 volumi da 200 pagine l' uno,  lo standard nipponico. Visto il grande successo ottenuto (da cui nacquero svariate serie televisive e film d' animazione) Takahashi mise in cantiere la seconda serie, Capitan Tsubasa World Youth Hen a partire dal 1994, facendo crescere i suoi personaggi nell' arco di altri 18 volumi, fino al 1997, a cui aggiunse un volume speciale spin-off  World Youth Tokubetsu Hen durante il 1996. Di recente ha iniziato la pubblicazione di  Capitan Tsubasa Road to 2002, che conta oggi 5 volumi, ispirato ai Mondiali di Calcio conclusi fra Giappone e Corea. Benchè la specializzazione del quarantenne autore sia quella calcistica, ha però realizzato innumerevoli altre storie brevi ad ambientazione sportiva, che comprendono discipline come il basket, lo sci, il pugilato, il kendo e lo judo. Alcuni odierni fuoriclasse della nazionale calcistica giapponese dichiararono di aver iniziato a giocare a calcio ispirati a proprio dai manga di Yoichi Takahashi.